pixel

L’Area marina protetta di Procida: tra escursioni, delfini e immersioni

area marina protetta di Procida

Istituita nel 2007 dal Ministero dell’ambiente, l’Area marina protetta “Regno di Nettuno” tutela le acque e le specie marine che circondano le isole di Ischia, Procida e Vivara. Il Consorzio del Regno di Nettuno organizza una serie di attività lungo tutto l’arco dell’anno per conoscere da vicino i pesci, i cetacei e, in generale, i colori e la vita sottomarina di questa parte del Tirreno.

 

Escursioni e delfini

Per chi ha scelto Procida come destinazione della prossima vacanza, l’Area marina è un’occasione unica per vedere, durante un’escursione in barca, varie specie di delfini, balenottere e capodogli. In particolare, nel tratto di mare del cosiddetto “Canyon di Cuma”, si trova la famiglia di Delfino Comune più importante del Mediterraneo.

 

Le immersioni

In particolare, per gli amanti delle immersioni, i posti da non perdere sono:

  • Il promontorio di punta Pizzaco, lungo la costa est di Procida, dove oltre i cento metri di profondità si possono ammirare salpe e saraghi, astici e perfino il corallo rosso;
  • La secca del Castello, ai piedi del palazzo D’Avalos, è ricoperta di gorgonie gialle;
  • Punta Solchiaro, che custodisce, a 38 metri di profondità, il reperto archeologico di una banchina forse micenea, inoltre potrete osservare polpi, stelle marine e ricciole;
  • La franata di Carbonchio cela reperti archeologici di terracotta abitati da calamari e seppie.

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni sulle escursioni e le varie attività che è possibile svolgere nell’Area marina protetta “Regno di Nettuno”, si rimanda al sito ufficiale Nettunoamp.org.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/109466833@N04