pixel

Capodanno 2018 a Capri: l’itinerario per trascorrere l’ultimo giorno dell’anno

Capodanno 2017 a Capri

Capodanno è sempre un giorno speciale. Un giorno ideale anche per concedersi una sorta di piccolo viaggio. Quale migliore occasione per visitare una delle isole più belle del Mar Tirreno? Come avrete sicuramente capito, stiamo parlando di Capri. E questo è l’itinerario che vi consigliamo per trascorrere qui il Capodanno 2018.

  • Mattina. Il punto di partenza sarà l’omonimo comune di Capri, porto di arrivo dei traghetti che portano i visitatori sull’isola. Da Marina Grande, potete arrivare a piedi a Marina Piccola, due delle più belle spiagge di Capri, e nel contempo ammirare una sorta di spaccato degli aspetti più suggestivi del centro abitato. Da Marina Piccola, poi, percorrendo via Roma, via Federico Serena e via Matteotti, potrete arrivare ai Giardini di Augusto.
  • Pranzo. Tanto camminare vi avrà sicuramente messo appetito. No, non è ancora il momento di puntare ai tanti (quanto squisiti) ristoranti del centro abitato. A Capri ci sono tanti posti dove mangiare spendendo poco: chioschi, pizzerie e rosticcerie si trovano, in pratica, a ogni angolo e vi permetteranno di rifocillarvi ma senza esagerare. Se volete, potete anche tornare in albergo per fare un riposino.
  • Pomeriggio. In poco tempo, utilizzando il sistema di trasporto pubblico potrete arrivare ad Anacapri e visitarla: vi perderete nelle stradine del suo centro storico, ammirando posti come la chiesa di Santa Sofia e la chiesa di San Michele.
  • Cena. Si ritorna a Capri. E, dopo una breve doccia, sì, è venuto il momento di sedersi in uno dei ristorantini tipici e assaggiare qualcuna delle tante specialità culinarie di Capri, come i ravioli capresi e gli spaghetti alla chiummenzana. Fatevi dare un consiglio prezioso: meglio prenotare con un po’ di anticipo il posto al ristorante.
  • Notte. È il momento di festeggiare il Capodanno vero e proprio. Che a Capri, come impone quella che è diventata un’autentica tradizione, si festeggia nella mitica Piazzetta: tanta musica, conto alla rovescia, brindisi, spettacolo di fuochi pirotecnici e poi si balla fino all’alba.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/cedwardmoran