pixel

Escursione al Monte Solaro: alla conquista della vetta più alta di Capri

  • pubblicato: 13 settembre 2018
  • categoria: Cose da fare
  • tag:

Se desiderate raggiungere uno dei punti panoramici più belli di Capri, indossate le scarpe da trekking e organizzate un’escursione al Monte Solaro, la cima più alta dell’isola. La piacevole fatica della camminata che lentamente vi allontana dal brusio dei centri abitati, il percorso immerso nei profumi dell’isola e l’arrivo in vetta con vista a 360° su Ischia, sul Golfo di Napoli e sulla Costiera Amalfitana, vi regaleranno una giornata unica.

 

Escursione al Monte Solaro: itinerario

  • La partenza è dalla Piazza della Pace del comune di Anacapri, meglio nota come Piazza Cimitero. Da qui si imbocca il percorso di Via La Migliera.
  • La Migliera già di per sé vale la pena della camminata. Questa parte dell’isola di Capri è la meno battuta dai turisti, qui le tradizioni e la cultura di terra sembrano avere avuto sempre la meglio su quelle legate al mare e avrete modo di entrare in contatto con il carattere più autentico e selvatico dell’isola e degli isolani. Il percorso si snoda per circa un chilometro tra vigneti e coltivazioni tipiche.
  • Il Belvedere del Tuono. Il sentiero della Migliera finisce nel primo punto panoramico mozzafiato della vostra escursione, un belvedere, probabilmente esistente già in epoca romana, affacciato sulla distesa sconfinata del mare e sul cielo popolato solo dai gabbiani.
  • Il Belvedere dei Faraglioni. Non accontentatevi del Belvedere del Tuono, percorrendo un piccolo sentiero in salita supererete prima una Madonnina, quindi una grande croce in ferro e arriverete a un altro belvedere. Da questo punto panoramico si possono vedere anche i Faraglioni di Capri. A farvi compagnia, probabilmente, solo il verso dei gabbiani e il sibili del vento.
  • La cima del Monte Solaro. La vera sfida però comincia ora: dal Belvedere dei Faraglioni cercate il sentiero che sale lungo il crinale della montagna, il sentiero non è ben tracciato e in alcuni punti ha una pendenza molto ripida, ecco perché le scarpe da trekking e un minimo di esperienza sono dei requisiti obbligatori. Il cammino però non è lungo, in circa 20-30 minuti raggiungerete la cima della cresta, a 500 metri sul livello del mare. Questa la vista che si spalancherà davanti a vostri occhi: da un lato Napoli con il Vesuvio e le isole di Ischia e Procida, dall’altro la penisola sorrentina e la Costiera Amalfitana con gli isolotti dei Galli. In lontananza il profilo di Punta Licosa e le cime dei Monti Lattari. Sotto di voi lo strapiombo e i Faraglioni.
  • Dalla cima il sentiero procede in piano fino al Monte Solaro dove troverete anche un punto di ristoro.

I meno amanti del trekking saranno felici di sapere che, per godere della vista dalla cima del monte Solaro, si può anche prendere una seggiovia direttamente da Piazza Vittoria ad Anacapri, perdendo però la bellezza del cammino e degli scorci che si aprono a sorpresa passo dopo passo.

Se volete regalarvi questa bellissima esperienza, scegliete la prima data utile, prenotate uno dei traghetti per Capri in partenza e organizzate il vostro weekend con escursione!

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/rowanbank