pixel

Alla scoperta delle fumarole di Ischia

fumaorele-ischia

 

Le fumarole di Ischia sono la peculiarità di questa terra: un’isola che, proprio per la presenza di sorgenti termali e getti di vapore caldo, rappresenta un luogo di benessere e relax dove poter trascorrere le vacanze.

 

Cosa sono

Dalle spaccature del suolo dell’isola di Ischia, i vulcani fanno ancora sentire la loro presenza emanando getti di vapore acqueo caldo, con una temperatura piuttosto elevata che va dai 30 gradi ai 100 circa. Alcuni getti hanno una consistenza più secca, altre più densa e umida, e rappresentano un fenomeno peculiare della zona.

 

Luoghi d’interesse

  • Spiagge delle Fumarole: a pochi passi dal centro di Sant’Angelo questa baia accoglie i viaggiatori e offre loro uno spettacolo unico: nuvole di fumo e vapore caldo, dagli effetti benefici soprattutto per chi soffre di reumatismi.
  • Spiaggia di Maronti: la sabbia calda invita a passeggiare lungo la riva e a rilassarsi circondati da getti di vapore, ottimale per il trattamento di artrosi e reumatismi. Non ci si dovrà stupire di incontrare persone che cucinano approfittando del calore della sabbia.
  • Baia di Sorgeto: questa baia (dove si trova una delle spiagge più belle di Ischia) situata nel comune di Forio d’Ischia, precisamente nei pressi della località Panza, è caratterizzata per un’intensa attività idrotermale. Vapore caldo, getti d’acqua, mare incontaminato e rocce a picco sul mare rendono magico questo luogo creando una vera e propria piscina naturale.
  • Monte Epomeo: questa altura è completamente circondata dalle tipiche fumarole di Ischia da cui fuoriesce caldo vapore acqueo che rende il paesaggio particolarmente affascinante. Una leggenda narra che le fumarole non siano altro che il soffio del respiro di un gigante di nome Tifeo, intrappolato sotto l’isola di Ischia e destinato a sorreggerla.