pixel

La Mortella: i giardini più belli di Ischia

Ischia_la_Mortella_Nymphaea_lotus_1130756

A Ischia e più precisamente sul promontorio di Zaro, nel comune di Forio, si estendono i famosi giardini La Mortella, fondati nel 1958 da lady Susan Walton, moglie di origine brasiliana di uno dei più grandi compositori inglesi del ventesimo secolo: Sir William Walton.

 

La storia

I coniugi arrivarono a Ischia nel 1949 e decisero di acquistare un terreno in località le Mortelle, che prende il nome dai cespugli di mirto che crescono lì. Da qui il significato del nome La Mortella che diedero alla loro proprietà, dove vissero felicemente per 35 anni.

 

Il giardino

Il giardino è stato curato da lady Walton con l’aiuto del paesaggista inglese Russell Page. Negli anni, con dedizione e cura lady Walton si è prodigata per fare crescere migliaia di piante rare ed esotiche, con l’intento di creare un rifugio tranquillo e silenzioso al marito e lasciarlo libero di comporre in assoluta armonia con la natura che li circondava.

Il giardino oggi è un parco vero e proprio, costruito su più livelli, dove sono stati ricreati ambienti subtropicali. La Mortella è riconosciuta come uno dei giardini privati più belli d’Europa. Si estende su un’area di circa due ettari caratterizzata dalla presenza di pietre vulcaniche ed è stato arricchito con piscine, fontane e corsi d’acqua.

 

L’associazione non-profit

Dopo la morte del martino, avvenuta nel 1989, la signora Walton decise prima di aprire il giardino al pubblico, poi di creare una fondazione in onore del compositore e infine di lasciare la proprietà del terreno a un’associazione non-profit che oggi gestisce La Mortella.

L’associazione (che gestisce il giardino, la casa dei coniugi e un teatro all’aperto) ospita musicisti e compositori, ha creato collaborazioni con alcune tra le più prestigiose scuole di musica italiane ed estere e offre concerti aperti al pubblico. La Mortella è aperta anche per corsi di giardinaggio.

Quello che prima era un promontorio brullo e deserto, è diventato uno dei giardini più belli, sofisticati e ricercati d’Europa e uno dei punti panoramici da visitare.

 

Arrivare a Ischia è facile e veloce con i traghetti e gli aliscafi che la collegano alle principali città della Campania.