pixel

Ischia per escursionisti: il sentiero da Serrara Fontana a Sant’Angelo

Ischia Sant’Angelo sentiero

Serrara Fontana è uno dei comuni dell’isola di Ischia, un pittoresco paesino da visitare durante una vacanza su quest’isola. Per scoprirlo, c’è un modo molto peculiare, specialmente se siete degli appassionati di escursioni: il sentiero che va da Serrara Fontana al borgo di Sant’Angelo.

  • Partenza. Si parte dalla piazza di Serrara Fontana. A salutarvi, per così dire, c’è Palazzo Iacono, risalente al Settecento. Da qui, inoltre, potrete anche godere di uno dei più bei panorami che Ischia possa offrirvi, abbracciando con lo sguardo la penisola sorrentina, i monti Lattari e addirittura Capri (specialmente nelle giornate più limpide).
  • La stradina. Dalla piazza di Serrara Fontana, guardando verso l’isolotto di Sant’Angelo, noterete una stradina che attraversa l’abitato, i suoi vicoletti, le sue piazzette. Resterete ben poco tra le mura e le porte: presto, tale stradina si apre e offre un’altra vista da mozzare il fiato.
  • La scalinata. Piaciuto il panorama? Adesso, è il momento di cominciare a scendere lungo una scalinata in pietra che si snoda completamente immersa nel verde e nei profumi della macchia mediterranea.
  • La spiaggia dei Maronti. È una lunga spiaggia di sabbia, tra le più conosciute, frequentate e ovviamente apprezzata di tutta l’isola. L’isolotto di Sant’Angelo è proprio lì, davanti a voi, e vi sembrerà quasi poterlo toccare semplicemente allungando la mano. Una parte del sentiero, quindi, prosegue per un tratto della spiaggia dei Maronti, tra le più belle di Ischia. Difficile non farsi tentare da un tuffo in mare.
  • Cavascura. Penultima tappa del sentiero. Passerete vicino alle terme di Cavascura, conosciute e apprezzate fin dall’epoca dell’antica Roma.
  • Sant’Angelo. Infine, si arriva al termine di questo sentiero. Davanti a voi, adesso, si stagliano l’isolotto di Sant’Angelo e l’omonimo villaggio di pescatori, che ha mantenuto intatte la sua architettura e la sua caratteristica atmosfera.

In tutto, ci vuole circa un’ora, più un’altra ora di cammino al ritorno. Il sentiero non è per niente impegnativo e adatto a tutti.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/rolleh