pixel

Ischia per escursionisti: il sentiero dell’allume

Ischia: il sentiero dell'allume

Ischia isola dell’arcipelago partenopeo, famosa per le sue splendide spiagge e sorgenti termali, è una delle mete ideali anche per gli appassionati di escursioni. Uno dei percorsi più interessanti è il Sentiero dell’allume, l’antica via Crateca, denominata dai contadini del luogo via “dei Carri”.

  • Si parte da Piazza del Fango, frazione di Lacco Ameno, attraverso un sentiero ricco di vegetazione, da dove è possibile godere di un panorama mozzafiato, da Casamicciola fino al promontorio di Zaro, passando per Lacco Ameno ed arrivando fino alla terraferma, raccogliendo in un unico abbraccio la bellezza del golfo partenopeo.
  • Monte Cito, promontorio di 220 metri dove vale la pena soffermarsi un attimo, non solo per godere dello splendido panorama, ma anche per osservare con attenzione il suolo dalle mille colorazioni particolari che vanno dal bianco, al porpora, al giallo intenso.
  • Via dei carri, che in epoca storica era usata per trasportare l’alunite dalla zona di estrazione a quella di lavorazione e poi al porto di Casamicciola. Il sentiero è ovviamente delimitato dalle tipiche murature a secco, dette “le parracine”, ottenute con le rocce di tufo verde del Pizzone.
  • Un Bosco di Castagni devia dall’antico sentiero in quanto soggetto a numerose frane.
  • Zona delle “Caulare”. L’ultimo tratto è caratterizzato da strada sterrata e lastricata di una tipica roccia locale, il tufo verde, fino ad arrivare in una zona sub pianeggiante, ricoperta di castagni, dove era sita l’industria di lavorazione dell’allume.
  • Piazza S. Barbara si trova a 160 metri. Proseguendo tra i castagneti, si collega ad una stradina carrabile che raggiunge il Piazzale di via S. Barbara, da dove si gode di una bellissima vista dall’alto di Casamicciola, Lacco Ameno e della terraferma.
  • Arrivo a Maio, antico centro di Casamicciola, da dove è possibile raggiungere le antiche zone termali di Bagni e la Rita.

Il percorso è lungo 8 Km e si arriva fino ai 500 metri di altitudine, ci vogliono circa tre ore per percorrerlo nella sua interezza ed è necessario l’abbigliamento tecnico da trekking.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/orangejon