pixel

L’edizione 2016 della maratona Capri-Napoli: 3 cose da sapere

maratona-capri-napoli

Forza e bellezza: due parole che racchiudono l’identità dei luoghi del golfo di Napoli ma anche l’essenza della maratona di nuoto Capri-Napoli 2016. Un appuntamento, in programma per il 4 settembre, che unisce gente del posto, curiosi, atleti, amanti dello sport, turisti.

 

Cose da sapere

  1. Il percorso che gli atleti dovranno affrontare copre una distanza di circa 36 chilometri. Una parte dell’itinerario è uguale per tutti ed è quella finale, da Castel dell’Ovo al lungomare Nazario Sauro, in corrispondenza del Circolo dei canottieri di Napoli. La prima parte invece è a discrezione dell’atleta che valuterà autonomamente il percorso da seguire, in base alle correnti marine e alla direzione del vento.
  2. La maratona Capri-Napoli parte dal porto Marina grande di Capri. Un luogo suggestivo dove è possibile aspettare che la gara abbia inizio. Il porticciolo è piccolo ma caratteristico e vale la pena fare una passeggiata da queste parti. Inoltre, Marina grande è una delle spiagge più belle di Capri.
  3. La prima parte del percorso può seguire quattro itinerari diversi che sono: Marina Grande – Procida – Capo Miseno – Napoli; Marina Grande – Punto di intersezione tra Capri – Castellammare – San Giovanni – Napoli; Marina Grande – Castel dell’Ovo; Marina Grande – Capo Posillipo – Via Caracciolo.

 

Arrivare sull’isola

Questo da la possibilità a chi è in vacanza nel golfo di Napoli di scegliere in quale tra questi punti di arrivo o di passaggio vedere passare i nuotatori e approfittare dell’evento per visitare posti della zona interessanti dal punti di visto culturale e artistico. Per raggiungere l’isola di Capri è possibile prendere un aliscafo dal Molo Beverello di Napoli, in prossimità del Maschio Angioino, oppure un traghetto da Calata Porta di Massa.

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni sull’edizione 2016 della maratona Capri-Napoli, si rimanda al sito ufficiale dell’evento, Caprinapoli.com.