pixel

Visitare Procida in 3 giorni: l’itinerario

Procida in 3 giorni

Siete alla ricerca di una meta naturalistica non troppo frequentata, e che sia alla portata di tutti, ma avete solo tre giorni a disposizione. Non è un caso se anche voi avete deciso di vistare Procida, splendida isola dell’arcipelago flegreo. A tal proposito vi possiamo suggerire un ottimo itinerario per poter godere appieno le meraviglie dell’isola in soli tre giorni.

 

Primo giorno: Procida

Si comincia con il comune omonimo dell’isola, nonché dal porto dove attraccano i traghetti per Procida. Quindi, raggiungerlo è semplicissimo. Inoltre, qui troverete diverse soluzioni per alloggiare e sicuramente non avrete alcuna difficoltà a muovervi, specialmente utilizzando il servizio di trasporto pubblico.

Partendo dal centro abitato di Capri, nelle prime ventiquattr’ore della vostra vacanza potrete ammirare:

  • La zona del porto principale di Procida, la Marina Grande;
  • Terra Murata, con il maestoso Palazzo D’Avalos;
  • Casale Vascello;
  • Marina Corricella, borgo marinaro più antico di Procida ed è celebre perché ha ospitato il set cinematografico del film Il postino.
  • Non potete non visitare le spiagge più belle dell’isola di Procida: le spiagge di Ciraccio, della Chiaiolella, spiaggia del Pozzo Vecchi e spiaggia della Chiaia.

 

Secondo giorno: Isola di Vivara

L’isola di Vivara è una piccola isola attaccata a Procida. L’isola ha un perimetro di circa tre chilometri con una forma a mezzaluna; il punto più elevato misura 110 metri sul livello del mare ed è situato al centro dell’isolotto. È attualmente disabitata ed è una riserva naturale statale. Il suo litorale è inoltre compreso nell’Area marina protetta Regno di Nettuno.

 

Terzo giorno: giro in barca

Il terzo giorno sarà più rilassante ma non meno affascinante. Vi consigliamo, infatti, di partecipare a uno dei tanti boat tour che fanno il giro dell’isola: in questo modo, potrete ammirare Procida da una prospettiva sicuramente molto più suggestiva e scoprire luoghi accessibili soltanto via mare.

Se avete intenzione di partire in compagnia dei bambini, abbiamo altri ulteriori consigli da potervi dare.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/agharti