pixel

Il salto di Tiberio: scoprire uno dei panorami più spettacolari di Capri

salto di Tiberio Capri

 

L’isola di Capri ha abituato tutti i suoi visitatori a panorami sorprendenti. E ce n’è uno che, secondo molti, è il più spettacolare e per certi versi “estremo” di tutti: il famoso salto di Tiberio.

  • Cos’è. Si tratta, come il nome lascia intuire, di un alto precipizio a picco sul mare. Dalla cima del salto, lo sguardo scende giù per quasi trecento metri, fino alle rocce dove si infrangono le onde. La vista è mozzafiato ed è davvero impressionante.
  • La leggenda. Il salto è famoso anche per un altro motivo: una leggenda abbastanza cruenta. L’imperatore Tiberio, che soggiornò sull’isola, avrebbe fatto gettare alcuni condannati a morte dallo strapiombo. E si dice che, dopo essere caduti nel Tirreno, sarebbero stati percossi con remi e bastoni da una squadra di marinai. Comunque, la storicità di questa vicenda è stata confutata da più fonti e oggi è, appunto, considerata solo una leggenda (da cui comunque il nome del precipizio).
  • Una curiosità. Ne Il secondo tragico Fantozzi (uno dei numerosi film ambientati a Capri), Fantozzi, distrutto dall’ennesima delusione provocata dalla signorina Silvani, decide di farla finita lanciandosi dal salto di Tiberio. Le cose, come al solito, non andranno come il ragioniere aveva sperato: Fantozzi sarà ripescato da dei pescatori di Torre Annunziata e rivenduto come cernia surgelata.
  • Come arrivare. Il salto di Tiberio si trova nelle vicinanze di villa Jovis, uno dei posti più belli di Capri, sulla costa nordorientale dell’isola. Si trova, per la precisione, in via Tiberio, dove c’è una sorta di piccola terrazza che si affaccia sul precipizio. Partendo dal centro abitato di Capri, si raggiunge a piedi in una mezz’oretta.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/jacqueline_poggi