pixel

Semmarezio, Procida: un panorama semplicemente indimenticabile

Semmarezio Procida

Cosa vedere a Procida durante la vostra prossima vacanza, vi state chiedendo? Quest’isola, anche se piccola, è come un autentico scrigno ricolmo d’inestimabili tesori storici e naturalistici. E in occasione di questo viaggio, c’è un posto che non dovete assolutamente perdere, tappa semplicemente immancabile per qualunque visitatore: stiamo parlando di Semmarezio.

  • La piazzetta. Semmarezio è una piccola piazzetta dominata dalla presenza del santuario di Santa Maria delle Grazie, mirabile esempio di architettura barocca. Con il nome di Semmarezio non ci si riferisce solo alla piazza ma anche ai “casali” che delimitano l’area: si tratta di antiche abitazioni a più piani, dai colori pastello, che si affacciano su viuzze strette e tortuose.
  • Come arrivare. È semplicissimo. Partendo dal porto di Procida, dove attraccano i traghetti che portano i visitatori verso quest’isola, dovete prendere prima via Vittorio Emanuele e poi via Principe Umberto. A piedi, vi ci vorranno poco meno di dieci minuti per arrivare al Semmarezio e far cominciare ufficialmente la vostra vacanza.
  • Nelle vicinanze. Partendo da questa piazzetta, potrete raggiungere a piedi due dei più bei posti dell’isola. Il primo è la locanda del Postino che, come s’intuisce dal nome, è uno dei luoghi di Procida dove sono state girate scene del Postino. Il secondo è Marina di Corricella, un piccolo villaggio di pescatori che conserva ancora la sua atmosfera caratteristica, con le casette colorate che si affacciano direttamente sul mare.
  • Il soprannome. Semmarezio può anche vantare un soprannome molto particolare: la terrazza di Procida. Il perché ve lo spieghiamo qui di seguito.

Infatti, c’è un ultimo e validissimo motivo per vedere questo posto: dal Semmarezio potrete ammirare uno dei più bei panorami che l’isola di Procida mette a disposizione di tutti i sui visitatori. Panorama che riuscirà anche a regalarvi uno dei ricordi più indimenticabili di questa vacanza: provare per credere.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/porfirio