pixel

Itinerario in 3 tappe tra la storia e i panorami di Capri: il sentiero dei Fortini

  • pubblicato: 12 settembre 2016
  • categoria: Cose da fare
  • tag:

sentiero dei Fortini Capri

 

Una visita ai luoghi simbolici di Capri non deve mai mancare durante una vacanza su quest’isola. Ma c’è anche un altro aspetto da scoprire, fatto di antiche fortificazioni che si affacciano su panorami mozzafiato. Adesso avete bisogno solo di un paio di scarpe comode, tanta voglia di camminare e sapere quali sono le tre tappe del sentiero dei Fortini di Capri.

  1. Il fortino di Orrico. Uno dei più famosi dell’isola. Ha una struttura semicircolare e si trova a punta del Miglio, a circa trenta metri sul livello del mare. Le sue mura sono spesse circa due metri e vi erano due cannoni direzionati a sudovest e a nordovest. A poca distanza (circa trecento metri) dal fortino di Orrico c’è la celebre Grotta azzurra di Capri.
  2. Il fortino di Mesola. Si trova sul promontorio del Campetiello. Anche il fortino di Mesola ha forma circolare e le sue mura sono spesse circa due metri. I suoi cannoni erano posizionati in modo che il loro fuoco s’incrociasse con quello proveniente dal fortino di Orrico. La zona del fortino di Mesola era abitata in tempi molto antichi: qui sono stati ritrovati piccoli utensili di ossidiana, presumibilmente usati da uomini primitivi; s’intravedono i resti di una scala scolpita nella roccia e si pensa che dovesse essere un approdo usato prima dai greci e poi dai romani.
  3. Il fortino di Pino. Vicino al faro di punta Carena. L’esterno è circolare mentre l’interno ha una struttura rettangolare. Costruito a quaranta metri sul livello del mare, il suo scopo era proteggere Cala di mezzo e la cala del Limmo.

Per cimentarvi nel sentiero dei Fortini di Capri, i punti di partenza sono due:

  • Fermata Orrico dell’autobus Anacapri – Grotta azzurra;
  • Fermata di Pino dell’autobus Anacapri – faro di punta Carena.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/tomwachtel