pixel

Spaghetti alla pescatora povera: la ricetta di una delle prelibatezze di Procida

spaghetti alla pescatora povera di Procida

 

La cucina tipica di Procida è fatta di sapori e ingredienti semplici ma ricchi di sapore. Del resto, si tratta di una tradizione povera, che trae origine dai piatti preparati dai pescatori e dai contadini dell’isola. Proprio come i cosiddetti spaghetti alla pescatora povera: ecco la ricetta.

 

Ingredienti:

  • 500 grammi di pasta;
  • 500 grammi di alici;
  • 300 grammi di peperoncini verdi;
  • 1 spicchio d’aglio tritato;
  • 1 peperoncino;
  • 10 pomodorini datterini;
  • 2 cucchiai di formaggio romano grattugiato;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale (quanto basta).

 

Preparazione:

  1. Prendere i peperoncini verdi, lavarli, pulirli e tagliarli a pezzettini.
  2. Soffriggere appena i peperoncini verdi in un tegame con quattro cucchiai di olio, poi metterli da parte.
  3. Pulire le alici, eliminando dai filetti anche le spine dorsali.
  4. Tagliare i pomodorini a pezzettini.
  5. Soffriggere aglio, olio e peperoncino in un tegame. Aggiungere i pomodorini a pezzettini. Cuocere per circa cinque minuti a fuoco basso e con un coperchio sul tegame.
  6. Unire i filetti di alici e cuocere ancora per qualche minuto. Un pizzico di sale e aggiungere i peperoncini verdi.
  7. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua solata e scolarli al dente.
  8. Aggiungere gli spaghetti e un mestolo di acqua di cottura nel tegame con il sughetto di alici e peperoncini.
  9. Unire il formaggio grattugiato e lasciar cuocere per qualche minuto.

 

I vostri spaghetti alla pescatora povera di Procida sono pronti: il loro sapore peculiare, dato all’accostamento di alici e peperoncini, è semplicemente unico.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/mawari