pixel

Villa Jovis a Capri: un salto nella storia

Villa-jovis

Villa Jovis a Capri fa parte del complesso di ville che l’imperatore Tiberio si fece costruire sull’isola; un complesso di almeno 12 ville che dal punto di vista architettonico sono un vero e proprio gioiello di questa terra. Questo edificio è uno dei più antichi e allo stesso modo importanti, costruito del I secolo d.C dall’imperatore su una scogliera a picco sul mare, nella parte orientale dell’isola, per contemplare il paesaggio ed il mare, al riparo dalla frenesia della città di Roma.

La quiete del luogo che anticamente colpì Tiberio è rimasta praticamente intatta. La villa sorge su terrazzamenti vista mare, circondati da pini marittimi e macchia mediterranea, di cui un esempio è il Parco Astarita, a pochi passi dall’ingresso della villa dove non è difficile scorgere caprette che girano indisturbate.

 

Come arrivare

L’antica residenza romana si può raggiungere facendo una passeggiata a piedi: sarà necessario impegnarsi in un percorso in salita tra vegetazione mediterranea e scorci improvvisi sul golfo di Napoli.

  • Piazza Umberto I, Via Longano, Via Sopramonte e Via Tiberio;
  • Piazza Umberto I, Via Le Botteghe, Via Fuorlovado, Via Croce e Via Tiberio;

 

La villa

Arroccata sul promontorio di Monte Tiberio, Villa Jovis appare quasi come un fortino a difesa di Capri. La sua struttura è piuttosto classica ma alquanto affascinante, caratterizzata da cisterne centrali, terrazze esterne, da un percorso termale composta da apodyteriumfrigidariumtepidarium e calidarium e dalle stanze dell’imperatore e dei suoi ospiti.

 

Info e visite

Villa Jovis a Capri può essere visitata tutti i giorni (ad esclusione del martedì della prima metà del mese e delle domeniche della seconda metà del mese) dalle 11:00 alle 15:00. Il biglietto ha un costo di 2 euro.

 

Fonte immagine: wikipedia.org, Psychs