Itinerario per visitare la costiera amalfitana in un solo weekend

Costiera Amalfitana: il sogno di chiunque desideri mare, spiagge bellissime, un Sole piacevole e paesaggi mozzafiato. Non sempre però è possibile programmare vacanze lunghe con tanto anticipo e soprattutto per lungo tempo. Molti viaggiatori scelgono quindi di fuggire un solo weekend per una full immersion alla ricerca di esperienze emozionanti e divertenti. La Costiera Amalfitana si presta come meta perfetta per questa fuga tanto desiderata, perché possibile visitare le più belle località del Mediterraneo in auto (e non solo!) e avendo sempre la vista del mare blu come sfondo ad un tour indimenticabile.

Grazie al comparatore online di traghetti TraghettiPer è possibile prenotare un traghetto verso il Golfo di Napoli comparando i prezzi migliori e scegliendo un viaggio su misura per ogni esigenza.

Itinerario per visitare la Costiera Amalfitana in un solo weekend:

Primo Giorno: Ravello e Amalfi

Ravello è una deliziosa cittadina coloratissima, dalle balconate piene di fiori che gode uno dei panorami più belli sul Mediterraneo, dalla bellezza indescrivibile. A Ravello si può visitare Villa Rufolo, una magnifica villa a picco sul mare dell’omonima famiglia medievale; al piccolo costo di un biglietto d’ingresso sarò possibile visitarne le sale e i giardini meravigliosi. Un’altra Villa degna di una visita è Villa Cimbrone con i suoi giardini sul mare o per affacciarsi alla romanticissima Terrazza dell’Infinito, un belvedere lungo il quale è possibile ammirare da una schiera di busti marmorei settecenteschi.
Il centro storico offre pittoresche piazze e i negozietti caratteristici di artigianato e ceramiche. Proprio su Piazza Vescovado, uno dei riferimenti più importanti della città, il Duomo di Ravello conosciuto anche come Basilica di Santa Maria Assunta e San Pantaleone, una bellezza artistica di pregio che ricorda, nelle sue architetture, l’Abbazia di Montecassino.
Per raggiungere Amalfi (a soli 20 minuti di distanza da Ravello) si può utilizzare l’auto seguendo le indicazioni stradali fino a trovarsi di fronte un grande incrocio con murale di ceramica e svoltare a destra. In alternativa si può usare un taxi o l’autobus urbano Sita.

Amalfi è una delle località più apprezzata dai turisti di tutto il mondo, una tappa irrinunciabile lungo la costiera amalfitana. Anche qui il centro storico è il luogo d’interesse principale della città, con la sua piazza dominata dal Duomo di Amalfi, ossia la Cattedrale di Sant’Andrea in cima ad una bellissima scalinata. Nella sua architettura e nelle linee geometriche delle sue decorazioni ricorda quasi una moschea, un gioiello artistico indimenticabile. Pagando un ticket si può accedere al Chiostro del Paradiso e nella Basilica del Crocifisso. A due passi dal Duomo c’è la magnifica fontana di Sant’Andrea.
Nel rione Vagliendola si potranno ammirare le antiche case aristocratiche e l’ancora più antico albergo dei Cappuccini. In questa zona c’è anche il museo della Carta, che racconta la tradizionale produzione della carta nella storia di Amalfi, e il museo della SS Trinità.
Infine, vale la pena allungare il passo verso i resti dell’Arsenale della Repubblica Marinara, un cantiere navale ricco di storia.

Secondo giorno: Praiano e Positano

Tramite la SS163, detta anche “Nastro Azzurro, è possibile aggiungere la splendida Praiano in poco più di 20 minuti. Nel secondo giorno di questo indimenticabile weekend si può raggiungere senza problemi Praiano, una piccola cittadina e forse una delle meno conosciute della Costiera ma piena di sorprese. La cittadina è divisa in due frazioni: la parte del lungomare, Vettica Maggiore, e la parte più alta, Casale di Praiano, che ospita il centro storico e la Piazza San Gennaro. Luogo di ritrovo, con la sua pavimentazione coloratissima, è un punto panoramico spettacolare sul mar Mediterraneo da cui si può scorgere anche l’isola di Capri in lontananza. In città sono presenti moltissimi luoghi di tra cui la Chiesta di San Gennaro, la Chiesta si San Luca evangelista e le edicole votive.
Per godersi un po’ di mare, è possibile rilassarsi a Marina di Praia, che offre un’escursione mozzafiato alle grotte di Suppraiano, o Cala della Gavitella.

Solo 20 minuti separano Praiano da Positano, la perla della Costiera Amalfitana, una città “verticale” anch’essa arroccata su un promontorio, molto ambita dai viaggiatori per i suoi scorci meravigliosi e per i panorami romantici. Nella cittadina bisogna assolutamente visitare la Chieda di Santa Maria Assunta e perdersi tra i vicoli suggestivi e vivaci soprattutto d’estate, tra locali e negozietti di artigianato. A Positano si trovano le spiagge di Marina Grande e la spiaggia di Fornillo.

Photo credits
Foto di Viaggio Routard da Flickr

Articoli correlati

19 Settembre 2023

Posti da visitare

Cosa vedere ai Campi Flegrei: i luoghi imperdibili

11 Agosto 2023

Posti da visitare

Una passeggiata al Parco Astarita di Capri

5 Luglio 2023

Posti da visitare

La storia della fonte del Gurgitello e delle Terme Belliazzi, ad Ischia

Prenota su TraghettiPer e viaggia in traghetto al miglior prezzo

Metodi di pagamento
Certificazioni